. DISPONIBILITA’ ovvero DOMENICA 20 FEBBRAIO « passodopopasso

A piedi attraverso l’Italia, l’Austria, la Repubblica Ceca e la Polonia per parlare di memoria…

partners

Contributi alla riflessione

76 Parole

Prestaci una tua Parola, la porteremo con noi per restituirla a...

DISPONIBILITA’ ovvero DOMENICA 20 FEBBRAIO

Attraversiamo nella pioggia Torino, siamo in tanti, più del previsto dato il tempo, ci hanno raggiunto amici di vecchia data e nuovi amici che nei giorni scorsi hanno camminato con noi. Mi guardo intorno e cerco DISPONIBILITA’: ma cosa vuol dire poi disponibilità se escludiamo il suo significato prettamente materiale e contabile? Se uno concede la propria disponibilità, vuol dire che è una persona disponibile? Disponibile per chi o per che cosa? Mi viene da rispondere disponibile all’altro, agli altri!

Domenica 20/02

E allora cerco disponibilità intorno a me…subito la trovo in Mario, compagno di viaggio impagabile, pellegrino solidale con il mondo, con la sua parlantina esagerata sa lenire i dolori dell’anima e far nascere un sorriso in tutti. Trovo disponibilità anche in Giovanni e Rosario, i due agenti motociclisti della polizia stradale che ci accompagnano, ci curano e ci accudiscono in questi giorni torinesi; con le loro attenzioni, dimostrano bene la differenza che passa tra il fare una cosa per dovere oppure per vocazione. Trovo disponibilità infine negli amici del Faber Teater di Chivasso che ci accolgono all’arrivo in stazione con uno struggente canto yiddish, un dono che ci scalda dentro. Trovo infine in corso Regio Parco, a Torino, un vecchio tram della linea 12 tutto dipinto di bianco, un tram attrezzato, fermo su un binario morto, che è diventato una casa per gli artisti: per un mese un artista vive nel tram e produce un’opera che poi dona alla città; una diversa forma di disponibilità che vale la pena di ricordare.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.